loading...

4 Gennaio 2022
#ArchivioCinema: 4 gennaio nella storia del cinema
#ArchivioCinema: 4 gennaio nella storia del cinema
Share this:

Cos’è successo oggi 4 gennaio nel mondo del cinema.

Il 4 gennaio del 1973 nasceva Harmony Korine, filmmaker piuttosto… controverso.

«Battezzato “il futuro del cinema americano” da Werner Herzog, lo sceneggiatore/regista Harmony Korine si è trasformato dall’essere il più giovane sceneggiatore accreditato (per “Kids” del 1995) in uno dei registi indipendenti più controversi.

[…]Adolescente solitario, Korine ha frequentato i teatri di revival, guardando film classici di Cassavetes, Herzog, Godard, Fassbinder e Alan Clarke. Ha studiato inglese alla New York University per un semestre prima di abbandonare gli studi per intraprendere la carriera di skateboarder professionista. Korine stava pattinando con gli amici a Washington Square Park quando attirò l’attenzione del fotografo Larry Clark. Korine mostrò a Clark una sceneggiatura che aveva scritto su un adolescente il cui padre lo porta da una prostituta. Impressionato, il fotografo gli chiese di scrivere una sceneggiatura sulla sua vita quotidiana.

Nel giro di tre settimane, Korine scrisse “Kids”, un film su 24 ore delle vite piene di sesso e droga di diversi adolescenti di Manhattan. Diretto da Clark e interpretato da Leo Fitzpatrick e la fidanzata di Korine, Chloe Sevigny, i critici definirono “Kids” sia un brillante campanello d’allarme per l’America sia un palese lavoro di sfruttamento adolescenziale.

Korine suscitò altro scalpore con il suo debutto alla regia, “Gummo” (1997), la storia di due amici cresciuti in una remota cittadina dell’Ohio che non riesce a riprendersi da un devastante tornado che l’ha colpita decenni prima. Numerosi critici pensavano che il suo uso di video portatili, Super 8 e Polaroid fosse geniale. Herzog e Bernardo Bertolucci hanno persino scritto lettere appassionate a Korine dopo aver visto il film. Altri, invece, chiamavano “Gummo” noioso, assurdo e exploitative. Il recensore del New York Times Janet Maslin arrivò al punto di etichettare “Gummo” come il peggior film dell’anno, nonostante era riuscito a ottenere i migliori premi sia al Festival di Venezia che a quello di Rotterdam.» (1)

Dopo “Gummo”, Harmony Korine ha continuato a esercitare la professione con alti e bassi, ma certamente mai in maniera banale.

▪ Altro dall’#ArchivioCinema:

1960 | Muore Dudley Nichols
1979 | Muore Vincent Korda

📷 Nella foto: Harmony Korine (da: https://mubi.com/cast/harmony-korine).

Note:
(1): https://www.allmovie.com/artist/harmony-korine-p231470 (trad.mia)


Per sapere cos’è successo in altri giorni che non siano oggi, visitate la nostra sezione dedicata del blog oppure i nostri profili Facebook e Instagram

Share this:
Posted in #ArchivioCinemaTaggs:
Write a comment