Cannes 2017: Cos’è successo?

Mag 29, 2017     John Labyrinth   0 Comment     , , , , , , , , ,     Notizie dal cinema

Una giuria di grandissimo rispetto, molti film interessanti, tante proposte ambiziose (ad esempio Lanthimos e il suo “The killing of a Sacred deer” con Nicole Kidman e Colin Farrell) . Ma dopo tutto questo marasma chi ha vinto il festival di Cannes quest’anno? C’è anche un pezzetto di Italia.

ITALIAN VERSION | ENGLISH VERSION

Il Festival di Cannes non è mai un appuntamento che passa inosservato nella vita di cinefili, appassionati ed addetti ai lavori nel campo del cinema. Per non far scemare l’hype, mai come quest’anno si è assistito ad un riaccendersi dell’attenzione sul fenomeno del divismo (interviste a Nicole Kidman per la presenza in ben 4 produzioni in concorso a Cannes quest’anno). O pensiamo alla “battaglia mediatica” che si è scatenata sulla locandina del festival che mostrava Claudia Cardinale (a proposito di divismo!).
Ancora, la giuria di questa edizione era di assoluto rispetto ed incredibilmente piena di talento: Almodovàr come presidente di giuria, Paolo Sorrentino, Park Chan-wook, Jessica Chastain, Fan Bingbing, Agnès Jaoui, Will Smith, Gabriel Yared e Marian Ade, autrice dell’interessantissimo film Toni Erdmann.
Come se ancora non bastasse ad elevare l’auraticità del festival, gli organizzatori hanno inserito in programmazione il ritorno ai misteri di “Twin Peaks” (l’apertura della serie ha avuto una speciale premiere) nelle forme della nuova stagione organizzata, prodotta e diretta da David Lynch. Apertura che ha ricevuto una calorosissima standing ovation per il regista che lo ha quasi spinto sull’orlo della commozione.
Insomma gli ingredienti ci sono tutti, ma come al solito alla fine di un festival del genere, le ricerche di google indicano come spesso ci sia decisa confusione sui premi vinti, da chi. Ed una bella sorpresa per l’Italia.

Ed eccoci quì, al momento chiave. Ecco tutti i premi del Festival di Cannes 2017. Date un’occhiata alla “Best Actress” nella sezione Un certain Regard per un pezzo della nostra Italia.

Palme d’Or

The Square (Sweden/Germany/France/Denmark) by Ruben Östlund

70th Anniversary Prize

Nicole Kidman (for The Beguiled, The Killing of a Sacred Deer, How to Talk to Girls at Parties and Top of the Lake: China Girl)

Grand Prize

120 Beats per Minute (BPM) (France) by Robin Campillo

Best Director

Sophia Coppola for The Beguiled (USA)

Best Actor

Joaquin Phoenix for You Were Never Really Here (UK) by Lynne Ramsay

Best Actress

Diane Kruger for In the Fade (Aus dem Nichts, Germany) by Fatih Akin

Jury Prize

Loveless (Russia/France/Belgium/Germany) by Andrey Zvyagintsev

Best Screenplay

ex aequo

Yorgos Lanthimos and Efthimis Filippou for The Killing of a Sacred Deer (Ireland/UK)

Lynne Ramsay for You Were Never Really Here (UK)

Palme d’Or for Short Film

A Gentle Night (Xiao Cheng Er Yue, China) by Qiu Yang

Special mention for Short Film

Katto (The Ceiling) by Teppo Airaksinen

Cinéfondation 1st prize

Paul Is Here (Paul est là, Belgium) by Valentina Maurel

Cinéfondation 2nd prize

Animal (Heyvan, Iran) by Bahman and Bahram Ark

Cinéfondation 3rd prize

Two Youths Died (Deux Égarés sonts mort, France) by Tommaso Usberti

Un Certain Regard prize

Lerd (A Man of Integrity, Iran) by Mohammad Rasoulof

Best Actress

Jasmine Trinca for Fortunata (Italy) by Sergio Castellitto

Best Poetic Narrative

Barbara (France) by Mathieu Amalric

Best Direction

Taylor Sheridan for Wind River (USA)

Jury Prize

April’s Daughter (Mexico) by Michel Franco

Caméra d’Or

Montparnasse Bienvenue (Jeune Femme) (France) by Léonor Serraille

L’Œil d’or Documentary Prize

Visages Villages (Faces Places, France) by Agnès Varda

Directors’ Fortnight

Art Cinema Award

The Rider (USA) by Chloe Zhao

Europa Cinemas Label Award

A Ciambra (Italy/Brazil/USA) by Jonas Carpignano

Society of Dramatic Authors and Composers (SACD) Prize

ex aequo

Let the Sunshine In (France) by Claire Denis

Bright Sunshine In review: Juliette Binoche rings love’s changes
Lover for a Day (France) by Philippe Garrel

Illy Short Film Prize

Back to Genoa City (France) by Benoit Grimalt

Critics’ Week

Nespresso Grand Prize

Makala by Emmanuel Gras

France 4 Visionary Award

Gabriel and the Mountain by Fellipe Gamarano Barbosa

Leica Cine Discovery Prize for Short Film

Los Desheredados by Laura Ferrés

Gan Foundation Support for Distribution Award

Gabriel and the Mountain by Fellipe Gamarano Barbosa

SACD Award

Ava by Léa Mysius

Canal+ Award

The Best Fireworks by Aleksandra Terpińska

FIPRESCI Critics’ prize
Competition

120 Beats per Minute (BPM) (France) by Robin Campillo

Un Certain Regard

Closeness (Russia) by Kantemir Balagov

Directors’ Fortnight and Critics’ Week

The Nothing Factory (Portugal) by Pedro Pinho

Ecco tutti i premi del festival, con la piacevole presenza della bravissima Jasmine Trinca a cui vanno tutti i nostri complimenti per aver vinto un premio così importante in un’edizione che vedeva Claudia Cardinale (!) donare la propria immagine e la propria aura e nella quale di sicuro non era assente il talento di tanti attrici. O forse, dive?

Condividi quest' articolo con i tuoi amici

background